La lettera del sindaco Tangorra al Prefetto

Qualche giorno fa ho notato che sul sito di acquisti e aste online eBay era stato messo in vendita un oggetto particolare, riguardante Santeramo. Ogni tanto capita che vengano messi in vendita da privati o collezionisti delle cartoline o delle stampe antiche, ma questa volta c’è qualcosa di diverso.

Si tratta di una busta da lettera, già aperta e priva di contenuto, il quale si può solo intuire dal mittente e dal destinatario. Il giorno 1 agosto 1870 l’allora sindaco di Santeramo, Costantino Tangorra, inviava una piccola missiva al Prefetto della Provincia di Bari. Erano anni in cui il brigantaggio segnava il territorio.

Lettera-Sindaco-Tangorra-01-08-1870-A

Si notano alcuni timbri. Sulla prima facciata che riporta mittente e destinatario, troviamo quello ovale dell'”AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI SANTERAMO” di colore blu, quello della spedizione da Santeramo datato 1 agosto 1870 di colore nero. Sull’altra facciata, c’è il timbro di color blu con scritto in maiuscolo “COMUNE DI SANTERAMO IN COLLE“, quello nero dell’ufficio postale di Bari con la data dello stesso giorno ed un altro timbro con una scritta che non si riesce bene ad identificare.

Lettera-Sindaco-Tangorra-01-08-1870-B

I numeri riportati a matita sono da riferire all’antiquario che ha catalogato la busta in un periodo molto più recente.

Precedente Primo Maggio, festa del lavoro santermano Successivo La lettera del sindaco De Laurentiis al Prefetto