I nuclei familiari di Santeramo tra il 1532 e il 1669

Oggi, domenica 17 settembre 2017, alle ore 18:00 presso il Palazzo Marchesale, nell’ambito delle iniziative della settima edizione del Murgiafest organizzato dall’Arci “Stand-by;”, presenterò un incontro in cui parlerò di Santeramo Genealogia in Colle, quello che da essere un passatempo è diventato un impegno nella riscoperta della memoria storica del nostro paese. Un piccolo esempio? Facciamo un salto indietro di circa 4 secoli.

Con il termine “fuoco” si intende la composizione di un nucleo familiare in periodo feudale. Capiamo quindi che intorno al 1560 ci sono state diverse famiglie che potrebbero aver lasciato Santeramo o essersi estinte o unite ad altre. Infatti nella pubblicazione di Laurent Justinien manca l’indicazione della popolazione per singoli abitanti.

Andamento del numero dei fuochi tra il 1532 e il 1669

Un’informazione che manca è semplicemente la porta di una nuova ricerca.

ORE 18.00 – La genealogia di Santeramo – Incontro sulla tradizione santermana a cura di Filippo Natuzzi

Fonti consultate

Dizionario geografico-ragionato del regno di Napoli, Laurent Justinien, Manfredi, 1804, p. 313-314

Precedente Famiglia Caracciolo, Marchesi di Santeramo Successivo La Genealogia di Santeramo al Murgiafest 2017