Il Foot-ball a Bari

Qualche tempo fa pubblicai qui sul blog un’immagine pubblicitaria di un evento che veniva presentato come prima partita di Foot-ball a Bari. Era l’estate del 1900, ma probabilmente quella fu la prima manifestazione “a pagamento” tenutasi in città, ma non la prima in assoluto.
Ho scovato un’altra esibizione di foot-ball avvenuta l’anno prima e documentata dal Corriere delle Puglie, in cui viene evidenziata anche un’azione di gioco riguardante un tale Antonio Roeco che prese parte alla partita. Costui perse conoscenza durante la partita per una caduta, e dovette inviare una lettera di rettifica per descrivere con maggior cura quanto occorsogli in quell’occasione, come se fosse una sorta di moviola d’atri tempi.

virgolette-aperte


CRONACA MONDANA

Foot-ball
Ieri alle ore 18, nella palestra dell’edificio scolastico, il prof. Pezzarossa organizzò una partita di foot-ball, il bellissimo giuoco che forma la delizia dei giovani della bionda Albione e che è stato introdotto da parecchio tempo in Italia dove ha fatto fortuna.
La partita si agitava fra il partito dei bianchi e quello dei neri, rappresentati dai giovani degli istituti tecnico e nautico.
Dirigeva la partita il prof. Pezzarossa, instancabile iniziatore di ogni genere di sport.
Assistevano moltissimi invitati. Vi era pure una gaia schiera di signore e di signorine fra le quali la signora Annaratone con le figliole, la marchesa Diana, la signora Bolla, la signora Azzone, la signora Di Cagno-Politi-Petruzzelli, la signora Saccorotti e molte altre.
V’intervenne il Prefetto, il consigliere delegato cav. De Rossi, il preside dell’istituto tecnico e nautico cav. Porcelli e molti ufficiali della guarnigione.
Un incidentino provocato dalla caduta di un giovinetto che, a quanto mi si disse, soffre di epilessia, alterò in certo modo la gaiezza del convegno.
La partita riuscì del resto abbastanza bene e ne va data lode al prof. Pezzarossa il quale addestra così efficacemente i nostri giovani ai salutari esercizi del corpo.

tratto e adattato dal Corriere delle Puglie del 30/06/1899, p. 2

Per una partita di foot-ball

A proposito della partita di foot-ball giocata l’altro giorno nella Palestra di via Nicolai e di un incidente ivi avvenuto riceviamo e pubblichiamo:

Ill.mo Sig. Direttore,
ho letto nella rubrica Cronaca Mondana del suo giornale un articolo riguardante la partita al foot-ball diretta dal professore Pezzarossa, e con mio sommo rammarico apprendo dalla fine del suddetto articolo di essere stato dichiarato quale epilettico. Ci tengo a dichiarare che giammai ho sofferto alcuna malattia e tantomeno poi l’epilessia. Tengo a dichiarare inoltre che la natura mi ha fornito di una tale costituzione che anche a guardarmi in viso di sfuggita nessuno mi attribuisce il più leggero malanno corporale.
Ed è per questo che mi rivolgo alla di lei gentilezza a ciò che venga rettificato l’articolo in questione: la mia caduta provenne dallo svolgimento della Partita, e lo svenimento fu conseguenza del colpo ricevuto battendo la testa per terra.
Sicuro che vorrà favorirmi le rassegno i più sinceri omaggi.
Suo dev.mo
Antonio Roeco

tratto e adattato dal Corriere delle Puglie del 01/07/1899, p. 2-3

virgolette-chiuse

Precedente La più imponente ondata di gelo del XX secolo Successivo Giuseppe Nuzzi (1898-1933), Legionario di Fiume