Masseria del Bosco

La Collezione Chicago raccoglie documenti storici di cui fa parte anche l’Archivio Netti, che conserva carteggi e pergamene di un lungo periodo. Molti di questi documenti sono stati digitalizzati e si possono consultare online sul sito della Sovrintendenza Archivistica Puglia. Ci sono testimonianze storiche che vanno da bolle papali ad atti di compravendita di proprietà.
Tra Santeramo e Cassano vi era una zona di proprietà di Nicola Netti, padre di Francesco Netti, e per definire i confini della proprietà venne realizzata, a mano, una cartina che delinea chiaramente una zona che tutt’ora possiamo riconoscere. A nord di Santeramo, procedendo circa 5 km in direzione Cassano, a est rispetto all’attuale stazione di servizio Eni, si estende una zona di terreni, coltivati e boscosi, che sono stati rappresentati nella cartina definita Masseria del Bosco, bosco che probabilmente si riferisce al Bosco di Mesola.
La cartina risale al 1858, con le varie zone dipinte con diversi colori ad acquerello. La Masseria del Bosco è probabilmente indicata al numero 11, ed è anche tuttora individuabile.
Tra tutte le zone elencate appare un’altra masseria, elencata ai punti 19, 20 e 21. Si tratta della Masseria detta Lafianza. Nulla cartina sono indicati i confini solo della zona 19, mentre i territori 20 e 21 sono confinanti a nord ma non sono rappresentati. Sulla zona di color celeste, la 19, sembra essere disegnato un piccolo edificio, e tuttora in quella zona sembra esserci una serie di abitazioni edificate nello stesso punto. Inoltre sui territori 20 e 21 attualmente sorgono ben 4 agriturismi: Agriturismo Parco di Mesola, Agriturismo Pantalone, Agriturismo Fasano e Agriturismo Amicizia.
Per ciascuna zona è indicata la tipologia e l’eventuale denominazione, e la relativa estensione espressa in tomoli e nelle sottounità. A matita sono aggiunte delle note che indico tra parentesi.

Spiegazione della pianta Tomoli Stoppelli Passi
1 Seminatoriale denominato Paglialonga 19 5 50
2 Parco boscoso detto Via di Cassano (Michelicchio) 43 7 30
3 Seminatoriale nomato Silletti 10 4 50
4 Seminatoriale detto Vito Nicola 3 4 50
5 Seminatoriale Chiascia del Conte con piscina 22
6 Seminatoriale Chiascia di Perrone (Chiascia) 32 4 50
7 Parco boscoso Lamaferrugine (Lama d’Avruscio) 59 3
8 Chiuso erboso denominato Petronella con piscina e lamia 13 4 33
9 Chiuso seminatoriale canale di Petronella 13 3 66
10 Scampamorte parte sativo e parte erboso con querce 80 3
11 Parco della Masseria seminatoriale 36 2
12 Chiusarello boscoso detto (?) ? ? ?
13 Parco grande con piscinella, Carbone e Lago-giordano 226 7
14 Ivi Ammettullo con Lamia e piscinella dirute 11 4 50
15 Chiascione seminatoriale (errore: è più) 19 63
16 Gran sasso boscoso col Lago detto di Mesola 100 3
17 Parco detto di Perrone erboso con Lamia ed ovile 136 4
18 Chiascia erbosa detta gli Alberoni (Malannata) 32 2
19 Masseria detta Lafianza con Lamia e piscina erbosi (è più) 61 6 30
20 Idem fondicciulo fuori il chiuso delle parieti erb. alla grava 1 1 93
21 Idem 6 129
22 Bellamia erboso 28 7 87
TOTALE 958 4 33

Sulla cartina stessa sono aggiunte altre note a matita:
(i) Confine strada vicinale Netti Nicola
(i) Confine strada vicinale Netti Nicola – Zeverino…
Sulla zona 10 è scritto a matita: Scampamorte.
Sulla zona 17 è scritto a matita: Perrone.
In alto a destra, vicino le zone 16 e 19, all’esterno dei suoli sono indicati dei nomi a matita, e si riescono a distinguere: Porfido, Lionetti Erasmo, Masseria Pantalone, Giorgio, Giuseppe, Lionetti, Plantamura Erasmo, Lassandro Giuseppe…
Per rendere un’idea della zona ho ricavato da Google Maps le immagini satellitari confrontandole con la cartina. Ringrazio Pietro Porfido del gruppo Sei di Santeramo se… per avermi aiutato nell’individuazione della zona.

Masseria del Bosco
Masseria del Bosco

 

Precedente Bartolomeo Paradiso sui quotidiani dell'epoca Successivo Società Mutuo Soccorso Francesco Netti