Giuseppe “Peppino” Casone, il Presidente della Provincia

Domenica 18 giugno 2017 è stato il trentesimo anniversario dalla scomparsa di un importante personaggio politico di Santeramo, Giuseppe Casone, per tutti meglio noto come Peppino Casone.

Si sposò con Etta Divella, da cui ebbe due figli, Vincenzo Casone e Daniele Casone.

Il suo impegno riconosciuto dai santermani si è visto nella gestione dell’ospedale “Jacoviello”. E’ stato poi consigliere provinciale a capogruppo consiliare a Santeramo e Bari. Fu anche sindaco di Santeramo per due volte, nelle annate 1977-1980 e 1984-1985. In quegli anni fu presidente dell’Istituzione concertistico-orchestrale della Provincia di Bari, portando diversi concerti a Santeramo, e vicepresidente nazionale della Sezione Orchestre.

Nel 1985 il suo nome fu scelto dalla Democrazia Cristiana per l’impegnativo ruolo di Presidente della Provincia di Bari.

Alcuni figli benemeriti di casa Nostra: Santeramo, Padre Adolfo Porfido, dicembre 1992, p. 353

Morì il 18 giugno 1987 quando aveva raggiunto l’apice della sua attività politica. Di seguito riporto l’articolo pubblicato a seguito della sua scomparsa.

Gazzetta del Mezzogiorno del 20/06/1987, p. 15

In sua memoria Santeramo gli dedicherà il nuovo campo sportivo, fortemente voluto da Peppino Casone e inaugurato nel 1988 alla presenza del Ministro alla Protezione Civile Vito Lattanzio. Porta il suo nome anche un Centro Studi.

Nel 2007 venne tenuta una messa per ricordare la sua figura a 20 anni dalla sua scomparsa, e in questi giorni si fa lo stesso, con una messa celebrata martedì 20 giugno 2017 presso la Chiesa Sant’Erasmo. E nell’antistante Piazza Garibaldi un concerto eseguito dall’Orchestra Sinfonica della Città Metropolitana di Bari ricorderà anche la guida a capo dell’istituzione musicale barese.

Fonti consultate

Gazzetta del Mezzogiorno del 20/06/1987, p. 15
Gazzetta del Mezzogiorno del 22/06/1988, p. 16
Alcuni figli benemeriti di casa Nostra: Santeramo, Padre Adolfo Porfido, dicembre 1992, p. 353
Peppino Casone. Le iniziative per celebrare il XX anniversario della scomparsa
, Franco Porfido, SanteramoLive.it, 18/06/2007, consultato il 19/06/2017
Peppino Casone: il ricordo commosso della città, SanteramoLive.it, 21/06/2007, consultato il 19/06/2017
Domani le celebrazioni del 30° anniversario della scomparsa di Peppino Casone, SanteramoLive.it, 19/06/2017, consultato il 19/06/2017

di

 

Precedente La vista dal campanile della Chiesa Madre in una cartolina del 1961 Successivo Il delitto di un marito degenerato