I cento anni di Nicola Netti

Tutti i santermani conoscono l’artista Francesco Netti, ma quanti hanno idea di chi fosse suo padre?

Nicola Netti ha segnato la storia di Santeramo per tutto l’ottocento, uomo longevo vissuto oltre cent’anno.

Nacque a Mola l’8 ottobre 1798 per poi trasferirsi a Santeramo. Nel 1799 la sua famiglia lasciò Santeramo per alcuni anni. Con i genitori si trasferì a Napoli, nel quartiere Montecalvario, dove nacquero alcuni suoi fratelli. Tornò poi a Santeramo dove rimase. Nell’articolo che segue veniamo a conoscenza di un fatto di cronaca che riguardò la sua famiglia. Intorno al 1817, dei malviventi rapirono tre sue sorelle chiedendone il riscatto, e da quello che si legge le sorelle vennero uccise senza ottenere quanto richiesto.

Atto di Matrimonio tra Nicola Netti e Giuseppa Maria Vitale, 1826, pagina 1

Il 2 aprile 1826 a Conversano sposò Giuseppa Maria Vitale, da cui ebbe poi 10 figli, in base a quello che ho ricostruito con le mie ricerche, tra cui Francesco Netti nel 1832.

Tra il 1844 e il 1846 fu anche Sindaco di Santeramo.

Per diversi anni sostenne economicamente lo zio Raffaele Netti, che fu ad inizio secolo uno dei luminari della provincia di Bari.

Un curioso documento del 1856 conferma il suo interesse culturale, dato che riuscì ad ottenere una concessione per tenere in casa dei libri considerati proibiti dalla Chiesa.

Corriere delle Puglie del 05/10/1898, p. 1

Uno dei massimi conoscitori della storia della famiglia Netti, il signor Raffaele Bongallino che ringrazio infinitamente, mi mette a conoscenza di qualche altro dettaglio riguardo questa ricorrenza, in cui venne anche realizzata una pergamena celebrativa.

Email di Raffaele Bongallino del 10/10/2016

La pergamena riporta questo messaggio:

Oggi VIII ottobre MDCCCXCVII Nicola Netti compie cento anni di vita esemplare per virtù domestiche e cittadine.
I suoi discendenti a perenne ricordo una medaglia di oro gli offrono con questa pergamena, arra di augurio, perchè il venerando vegliardo saluti prosperamente l’alba del XX secolo, e dica fra due anni, ai posteri: “Fortezza temperanza e rettitudine mi fecero vivere in tre secoli!“.

Pergamena augurale per i 100 anni di Nicola Netti

Pergamena augurale per i 100 anni di Nicola Netti

Purtroppo Nicola Netti non riuscì ad abbracciare i tre secoli auspicati e cinque mesi dopo, l’11 marzo 1899, si spense nella storica casa in Via Sant’Eligio.

Atto di Morte di Nicola Netti, 1899

I suoi resti mortali sono tumulati nel cimitero di Santeramo al fianco di quelle del figlio Francesco Netti.

Per altri articoli su Nicola Netti clicca qui.

Fonti consultate

Corriere delle Puglie del 05/10/1898, Monos, p. 1

“Nicola (sic) Netti”: Rescritto pontificio relativo al permesso accordato a Nicola Netti di leggere e tenere presso di sè opere proibite per ragioni di studio e relativo “regio exequatur”, Collezione Chicago, Conversano, 18/01/1856

I commenti sono chiusi.