Angelo Tangorra, l’artista americano

Ci sono santermani che hanno fatto molto della loro vita, spesso allontanandosi dalla nostra paese e che molto hanno dato alla società. Lavoratori e artisti hanno espresso quello che hanno avuto da Santeramo, portando nel mondo l’orgoglio di rappresentare la propria terra.
Ho già parlato della Società Mutuo Soccorso Francesco Netti, fondata a New York ad inizio novecento dagli emigrati santermani in America. Tra i suoi presidenti c’è stato Angelo Tangorra, scrittore, poeta, illustratore, pittore e scultore. Un artista a 360 gradi che poco conosciamo.

Con l’aiuto di Ubaldo Fraccalvieri, che cura la pagina Facebook dedicata ad Angelo Tangorra, sono riuscito a ricostruire gran parte dell’albero genealogico dell’artista.

Angelo Tangorra nacque il giorno 1 agosto 1872 da Luigi Tangorra e Lucia Milano. Il padre Luigi, come anche il nonno Giuseppe Tangorra, erano dei muratori, e per questo Angelo Tangorra, trovandosi in una famiglia benestante, ha potuto continuare la scuola, fino a diplomarsi prima in un istituto tecnico, e poi all’Istituto di Belle Arti di Napoli.

Famiglia Tangorra - Vitale

Famiglia Tangorra – Vitale

Nel 1902 fu tra i primi santermani che lasciarono l’Italia alla volta degli Stati Uniti d’America, divenendo un emigrante. A New York sposò Maria Vitale nel 1907.
Realizzò tre dipinti per la Chiesa di S. Giuseppe di Oradell (New Jersey), ma purtroppo tali quadri sono andati persi a seguito di un incendio del 1949.
Guidò la società di mutuo soccorso dei santermani, di cui fu anche presidente Bartolomeo Paradiso. C’è da dire che non è l’unica cosa che lo accomuna a quest’ultimo. Dalla ricostruzione dell’albero genealogico è emerso che i due avevano una coppia di bisnonni in comune: Maria Bitetti e Michele Tangorra, anch’egli muratore.
Ebbe diversi figli. Morì nel Bronx nel 1948, storico quartiere in cui si sono alternati nei decenni diversi gruppi etnici. Oggi è la nipote Joanne Tangorra a a preservarne la memoria.
Quelli che riporto di seguito sono solo un paio di articoli dedicati alla sua vita, il primo di quasi un secolo fa, il secondo scritto direttamente da Ubaldo Fraccalvieri nel momento ha riscoperto l’artista santermano.

virgolette-aperte

 

La Puglia nel mondo: rivista regionale illustrata, New York, 1927, p.52-53
Inaugurata la Pinacoteca Francesco Netti, Ubaldo Fraccalvieri, L'Eco di Santeramo, 27/11/2008, p. 14

 virgolette-chiuse

 

Fonti consultate

La Puglia nel mondo: rivista regionale illustrata, New York, 1927, p.52-53
Inaugurata la Pinacoteca Francesco Netti
, Ubaldo Fraccalvieri, L’Eco di Santeramo,  27/11/2008, p. 14

I commenti sono chiusi.